Bed & Breakfast ''All'Ombra dell'Ulivo'' - Località Serranova - Carovigno (BR) - Puglia - Salento - Italia


Vai ai contenuti

Menu principale:


:: I dintorni

Info turistiche


Nei dintorni del bed & breakfast "All'Ombra dell'Ulivo" potrete visitare le grotte rupestri, gli ulivi secolari, i castelli, le chiese, i trulli e delle spiagge stupende.


Polignano a Mare - [distanza 63 Km - tempo 54 m]

Appollaiata su alti costoni rocciosi a dirupo sul mare, Polignano a Mare è uno dei luoghi più affascinanti dell'intera costa pugliese. Tanti sono gli edifici di interesse storico e artistico ancora ben conservati, tra cui il Palazzo del Feudatario, il Palazzo dell'Orologio, del Governatore e l'Arco Marchesale (antica via d'accesso). Il territorio del comune di Polignano presenta una costa a falesia - ovvero pareti rocciose a picco - inframezzata da calette strette e profonde. Questo affascinante borgo marinaro è diventato famoso per aver dato i natali a Domenico Modugno, il più noto cantante italiano nel mondo che qui nacque il 9 gennaio del 1928. Polignano ha intitolato anche una strada al celebre concittadino.



Castellana Grotte - [
distanza 67 Km - tempo 58 m]

La principale attrattiva turistica di questo comune è la presenza di uno dei più vasti complessi carsici d'Italia, noto con il nome di “Grotte di Castellana”. Esse furono scoperte dallo speleologo Franco Anelli che il 23 gennaio del 1938 si calò nella Grave di Castellana, un'enorme cavità comunicante con l'esterno, e ben presto si rese conto di trovarsi di fronte ad un vasto complesso carsico ipogeo, di notevole interesse scientifico. Fu dunque per caso che vennero alla luce le famose Grotte di Castellana. La visita si snoda lungo un percorso affascinante tra caverne e voragini, laghetti sotterranei, stalattiti e stalagmiti. Qui si trovano la Grotta Bianca, la più bella e luminosa di tutte, la Grotta Nera, il Cavernone della Civetta, il Corridoio del Serpente, la Caverna del Precipizio ed il Piccolo Paradiso. Merita l'attenzione del visitatore anche il centro storico di Castellana, ben conservato, con suggestive stradine in mezzo alle case di pietra.


Fasano - [
distanza 41 Km - tempo 39 m]

Ai confini tra le province di Bari e di Brindisi, si trova Fasano, immersa in un paesaggio straordinario. In mezzo ad una distesa di ulivi secolari, il suo territorio si estende dalle colline fino al mare, caratterizzato da una ricca vegetazione. Assai suggestivo il centro storico con le sue abitazioni in calce bianca, che evocano tipiche atmosfere mediterranee. Tra le località più note nelle immediate vicinanze, c'è la Selva di Fasano, posta in collina a 400 metri d'altezza sul mare, costituita, nella parte boschiva, da querce, lecci, pini, castagni e cipressi. La Selva ospita lo zoo Safari Fasanolandia, uno dei più grandi d'Europa, che presenta la particolarità di osservare gli animali fuori dalle gabbie e dalla propria automobile.


Egnazia - [distanza 42 Km - tempo 42 m]
Nei pressi di Fasano sono visitabili le rovine di Egnathia. Il sito archeologico di Egnazia, inserito in un felice contesto naturalistico-ambientale, è uno dei più interessanti della Puglia. Citata da autori come Plinio, Strabone, Orazio, la città ebbe grande importanza nel mondo antico per la sua posizione geografica; grazie alla presenza del porto e della Via Traiana, infatti, essa fu attivo centro di traffici e commerci.


Alberobello - [
distanza 53 Km - tempo 58 m]

Questo centro in provincia di Bari è noto per le sue caratteristiche costruzioni, denominate “trulli”, dichiarate dall'Unesco patrimonio dell'umanità nel 1996. I rioni più caratteristici si trovano al centro del paese, e sono il Rione Monti, divenuto “monumento nazionale” nel 1910, e il Rione Aia Piccola. La struttura tradizionale del trullo è formata da un vano centrale, a pianta quadrata, che comunica per mezzo di arcate con la cucina e le altre stanze. Oggi molti trulli possono essere visitati dal pubblico. Costruiti a partire dal XV secolo, essi sono il simbolo della cultura contadina dominante in questa zona. Il trullo più grande del paese è il Trullo Sovrano. Eretto nella metà del Settecento, questo edificio a due piani è adibito a museo: oggi è possibile visitarne l'interno, dove sono stati ricostruiti gli ambienti dell'epoca, secondo un certosino lavoro di ricerca e di approfondimento. Durante l'estate presso il Trullo Sovrano vengono organizzate manifestazioni culturali, spettacoli teatrali e concerti jazz.


Locorotondo - [distanza 43 Km - tempo 50 m]
Questa splendida cittadina sorge sulle alture al confine tra la Murgia barese e la Valle d'Itria. Deve il suo nome al primo insediamento urbano, intorno al Mille, fatto di casupole poste in forma circolare. Il suo centro storico è ben conservato tanto da permettere a Locorotondo di essere annoverato nel club dei “Borghi più belli d'Italia”. È raccolto e compatto, dall'aspetto gradevole grazie alle case imbiancate di calce, come è frequente rinvenire nelle zone limitrofe. Gli edifici più rappresentativi sono Palazzo Morelli, dimora signorile che ha conservato il prospetto architettonico barocco, del primo Settecento, famoso per la bellezza del portale e i balconcini con ringhiere in ferro battuto a petto d'oca, e il vecchio Palazzo Comunale, ad esso adiacente, oggi sede della Biblioteca civica. Quest'ultimo sorse poco prima del ‘700. In alto spicca una torretta che venne eretta nel 1819 per collocare l'orologio proveniente dal campanile dell'antica Chiesa Madre. È possibile esplorare le campagne di Locorotondo, dove si trovano numerose chiesette rurali e trulli, tra distese di vigneti, uliveti e orti.



Martina Franca - [distanza 42 Km - tempo 54 m]

Martina Franca è un comune della provincia di Taranto. Elegante cittadina situata a 431 m. di altezza sul livello del mare, adagiata su una delle ultime colline meridionali della Murgia sud-orientale, Martina Franca domina l'incantevole Valle d'Itria, splendida distesa verde biancheggiante di trulli. La maggiore attrattiva della città è senza dubbio costituita dal caratteristico centro storico, splendido esempio di arte barocca, che con le sue stradine, i suoi bianchi vicoli, i palazzi signorili e le maestose e monumentali chiese.Oltre ad un ricco paesaggio punteggiato dalle antiche "casedde", i famosi trulli, e dalle tipiche costruzioni delle masserie, preziose testimonianze dell'archeologia industriale, Martina Franca gode di un vasto territorio carsico ingemmato da suggestive grotte. Dalla sua strategica posizione, la città jonica regala alla vista dei visitatori una suggestiva panoramica sulle località limitrofe, aldilà delle quali si stende la provincia di Brindisi e Bari e, ancora oltre, il Mare Adriatico.



Ostuni - [distanza 21 Km - tempo 27 m]

È da tutti conosciuta come la Città Bianca, per via delle caratteristiche abitazioni imbiancate a calce fino sopra i tetti, che la rendono visibile anche a chilometri di distanza. Quello che un tempo era l'unico rimedio per tenere lontana la peste, oggi è diventato il principale elemento di attrazione di Ostuni, rendendola di fatto un unicum sul territorio pugliese. È una delle più rinomate mete del turismo in Puglia, per la bellezza del mare incontaminato e per la ricchezza delle testimonianze artistiche e architettoniche. A cominciare dalla stupenda Cattedrale dell'Assunta, uno degli esempi più formidabili del romanico pugliese, con inserti in stile gotico. Sulla facciata spicca il meraviglioso rosone centrale che sovrasta il portone centrale. La Cattedrale custodisce una scultura in legno di Gesù risorto e dipinti settecenteschi sul soffitto.



Area marina protetta e Riserva naturale statale di Torre Guaceto - [distanza 3 Km - tempo 8 m]

Si estende per circa 1.200 ha presentando un fronte marino che si sviluppa per 8.000 mt. Presenta al suo interno una zona umida che riveste un grande interesse da punto di vista ambientale, essendo luogo di passo di numerose specie di avifauna ed, inoltre, essendo caratterizzato dalla presenza costante di uccelli, anfibi ed insetti connessi ai sistemi umidi. Il tratto di litorale che delimita l’AMP, nonostante sia relativamente breve, è caratterizzato da una linea di costa molto varia; in particolare, in corrispondenza del lato meridionale della Torre di Guaceto, la costa è lineare ed è costituita prevalentemente da una falesia argillosa. In prossimità della Torre e per alcune centinaia di metri rispetto al lato settentrionale della stessa, la costa è caratterizzata da una piccola falesia rocciosa con contorni frastagliati che formano una serie di piccole insenature. Nel tratto successivo, continuando verso Punta Penna Grossa, la costa diventa bassa e sabbiosa.



Lecce - [distanza 59 Km - tempo 45 m]
Attiva nei settori dell'industria agricola (olio, vino) e della ceramica, è la città dove più elaborato è stato lo sviluppo dell'arte barocca in pietra leccese, un calcare malleabile e molto adatto alla lavorazione con lo scalpello. Si parla, infatti, di barocco leccese e, per la bellezza dei suoi monumenti, la città è definita la Firenze del sud. Vie tortuose e piazzette incorniciano importanti edifici come la Basilica di S. Croce, in cui elementi di romanico pugliese si fondono con spettacolari decorazioni barocche e il Duomo, sintesi esemplare del Barocco salentino.


Home | Chi Siamo | Bed e Breakfast | Info turistiche | Contatti | Help | Mappa del sito | Privacy GDPR


Menu di sezione:


:: B&B "All'Ombra dell'Ulivo" - Strada Prov.le 32 - Loc. Serranova - Carovigno (BR) - Tutti i diritti riservati ::

Torna ai contenuti | Torna al menu